doppia-violenza-compagna-arresto-verolanuova

Arrestato due volte nell’arco di poche ore. E’ quanto avvenuto per un 44enne accusato di maltrattamenti in famiglia e che pochi giorni fa si è visto fermare dai carabinieri di Verolanuova. L’operaio, incensurato e in quel momento sotto l’effetto di alcolici, è stato bloccato dopo l’ennesima lite con la compagna. L’uomo si era scagliato contro la donna, ma anche come una furia contro gli arredi.

Reso innocuo dalle forze dell’ordine, è stato poi portato in caserma, ma subito scarcerato. Infatti, non aveva precedenti e nemmeno denunce a carico per maltrattamenti, mentre la donna non aveva intenzione di presentare denuncia. Quindi è scattato il rilascio, ma sono passate poche ore prima che i carabinieri dovessero intervenire di nuovo nell’abitazione e di fronte all’uomo che si era scagliato ancora contro la compagna.

La donna a quel punto non ha potuto fare altro che raccontare tutti i precedenti episodi di violenza e le minacce, anche davanti alla figlia minorenne. L’uomo violento è stato quindi di nuovo arrestato e si è visto convalidare il fermo dal giudice delle indagini preliminari di Brescia che, verso il processo, lo ha scarcerato ma disposto l’allontanamento dalla casa familiare e il divieto di avvicinarsi o comunicare con moglie e figlia. In caso contrario potrebbe finire in carcere.