Lumezzane, il 9 giugno sarà ballottaggio tra Facchini e Zani

0

Domenica 9 giugno, a Lumezzane, i cittadini saranno nuovamente chiamati al voto per decidere il proprio sindaco. Ne dà notizia il Giornale di Brescia. A sfidarsi, saranno Josehf Facchini del centrodestra e Matteo Zani, sindaco uscente, del centrosinistra. Nelle prime votazioni, il primo ha ottenuto il 47,7% dei consensi, mentre il secondo il 30,6%. Niente da fare per gli altri due candidati: Mauro Sigurtà si è fermato al 18,8% e Enrico Salvinelli di Forza Nuova al 2,8%.

In casa Pd c’è comunque ottimismo: “Abbiamo raggiunto il nostro primo traguardo” – spiega Zani. Il timore, infatti, era che il candidato Facchini potesse vincere subito al primo turno. Anche se per poco, così non è stato. In ogni caso, dalla Lega ci tengono a sottolineare il risultato positivo: “Partiamo in vantaggio su tutti – spiega il candidato Facchini. Al ballottaggio è chiaro che ci sarà un centrodestra ed un centrosinistra, non ci sarà confusione con le civiche”. C’è da evidenziare il boom della Lega, che ha totalizzato il 40,6% contro il risultato un po’ basso dei partiti alleati: Lumezzane Popolare-Fratelli d’Italia non ha superato il 2,5% e Forza Italia 5,95%. Con questi numeri, in caso di vittoria, la Lega potrebbe guidare in solitaria Lumezzane.

 

Lascia un commento