Sarezzo, Erasmus plus: un progetto tra alunni italiani e francesi

0

Grazie al progetto Erasmus Plus, l’Istituto Primo Levi di Sarezzo ha ospitato 35 alunni e 5 docenti di due scuole francesi, mentre 20 studenti sono stati accolti ad Angers in Francia. Ne dà notizia il Bresciaoggi. Durante il soggiorno italiano, i ragazzi francesi hanno visitato Brescia, Venezia, Sirmione e Bergamo. Poi, hanno scoperto realtà produttive come la Beretta di Gardone e la Bottega Incisioni Cesare Giovannelli, ma anche alla Rsa Madre Tesera di Calcutta di Sarezzo. Una visita, poi, non poteva mancare al loro connazionale, ormai in Valle da tanto tempo, Philippe Leveillé, cuoco e personaggi televisivo.

Allo stesso modo, gli alunni francesi hanno presentato la propria realtà ai ragazzi italiani ospitati dalla scuola l’Oltralpe. Obiettivo del progetto era quello di “sensibilizzare alunni e docenti su temi dell’abbandono scolastico e dell’orientamento attraverso varie attività – spiega l’insegnante Sonia Zoli – un confronto tra il sistema educativo italiano e francese, visite alle imprese e alle strutture di assistenza alla persona, approfondimento della conoscenza del territorio e dei suoi principali settori produttivi”.