Villa Carcina, coop Il Ponte: premio Ability chef e sogno bistrot

0

Dopo aver partecipato alla competizione “Ability chef 2019”, la cooperativa Il Ponte di Villa Carcina ha un sogno: aprire un ristornate tutto loro. Ne dà notizia il Bresciaoggi. A dare il via al tutto è stato l’incontro con lo chef Basilio D’Ambrosio, il quale 5 anni fa, negli spazi de Il Ponte, aveva guidato le persone disabili dietro i fornelli. Questo percorso ha reso possibile la partecipazione all’Ability chef, una gara dedicata alle persone con disabilità, insieme agli accompagnatori. La competizione si è svolta al ristornate stellato “Le due Colombe”.

Premiate dalla giuria per il miglior feeling sono state Butoyi Pea e Francesca Gussoni (una volontaria), che hanno preparato una composta di polpo e patate con pesto di olive taggiasche. Il premio per il miglior piatto è andato a Daniele Crescini, Paolo Rinaldi e l’educatrice Stefania Gilberti, con una battuta di fassona al coltello ai sapori mediterranei. Ora – come spiega l’educatrice Stefania – l’obiettivo sarebbe quello di aprire un bistrot, per poter far vivere un’esperienza gratificante ai partecipanti, ma anche creare competenze per un possibile sbocco lavorativo.