Marcheno, caso Bozzoli: le indagini si avviano verso la chiusura

0

Pare proprio che le indagini sul caso Bozzoli, inchiesta avocata a marzo di un anno fa dal procuratore generale Dell’Osso, si avviino verso la chiusura. Ne dà notizia il Giornale di Brescia. Al momento, rimangono indagati i due nipoti dell’imprenditore scomparso nell’ottobre 2015, Alex e Giacomo Bozzoli, e gli operai Oscar Maggi e Abu. Durante la seconda inchiesta, gli inquirenti avrebbero individuato il movente: sarebbe di natura economica, connesso alla gestione dell’azienda.

Per quanto riguarda il corpo di Mario Bozzoli, è stato escluso che possa essere stato gettato nel forno, poiché di tracce non ne sono state trovate (scritto dai Ris di Parma e dall’anatomopatologa Cristina Cattaneo). Intanto, si attendono sviluppi anche riguardo le indagini sulla morte di Giuseppe Ghirardini, l’operaio della fonderia Bozzoli trovato senza vita sei giorni dopo la scomparsa del suo datore di lavoro.