Lumezzane, cimitero Unico: nodi ampliamento e bonifica

0

Il Comune di Lumezzane ha stanziato 600mila euro per la bonifica del Cimitero Unico di Sant’Apollonio e San Sebastiano. Come riporta Bresciaoggi, tra il 2016 e 2017 il progetto di ampliamento del cimitero si era bloccato a causa della presenza di alcune terre e rocce con livelli di contaminazione più alti rispetto ai limiti imposti dalla legge. Sopra tali aree avrebbero dovuto essere costruite tombe di famiglie e loculi, ma i lavori non sono mai iniziati. Per di più, le famiglie che avevano versato un acconto avrebbero dovuto ricevere le tombe già a fine giugno di due anni fa. Il termine, poi, è continuato a slittare, fino ad arrivare alla fine di quest’anno. 

Ora, resta da scoprire come si svilupperà la situazione: il Comune, infatti, visiti i costi, vorrebbe trasformare la bonifica in semplice messa in sicurezza. Per quanto riguarda l’ampliamento, attualmente, non è possibile effettuarlo in tempi brevi. Così, le famiglie che si erano già visti assegnare le tombe e loculi hanno raggiunto un’accordo: è stata individuata una nuova zona, sul lato destro all’ingresso del cimitero, denominato “reparto speciale”. Adesso, si attende il consiglio comunale di luglio e la revisione del piano dei cimiteri nel 2020. Se tutto filasse liscio, i lavori inizierebbero a settembre, per poi terminare entro l’anno.