Concesio, lavori terminati: riaperta la pista ciclopedonale

0

La pista ciclopedonale di Costorio è stata aperta con una ventina di giorni di anticipo rispetto a quanto era stato programmato. Ne dà notizia il Giornale di Brescia. Sistemati gli argini della sponda sinistra del fiume Mella (tratto compreso tra Costorio e il ponte di via Mazzini a San Vigilio), è stata creata una protezione per eventuali esondazioni lungo quel tratto. Grazie all’intervento è stato così superato il vincolo di inedificabilità dell’area dove sorgerà il depuratore di Valtrompia. E’ stato effettuato anche il disboscamento della vegetazione sulle scarpate interne degli argini, ripristinata l’illuminazione pubblica (dal ponticelleo sul torrente Valpiana alle prese del fiume Celato) e predisposte le opere edili per l’illuminazione dl tratto successivo.

A breve, dopo la gara d’appalto per i lavori, inizierà un intervento che interesserà gli argini a destra del fiume. Per quanto riguarda il depuratore, la situazione è ferma. Dopo che lo scorso dicembre il Tar di Brescia ha accolto il ricorso dell’azienda arrivata seconda nella graduatoria del bando per i lavori del depuratore, sempre il Tar ha annullato il provvedimento di aggiudicazione della gara. Avst e il raggruppamento temporaneo di imprese che si era piazzato al primo posto nella graduatoria hanno così impugnato la sentenza. Ora si attenda l’udienza fissata al 6 giugno.