Gardone V.T., assemblea Cai: corsi, lavori e mappatura sentieri

0

Nell’assemblea annuale, il Cai di Gardone Valtrompia ha messo in primo piano il rinnovo del direttivo, con un nuovo consiglio formato da quattro nuovi membri. Ne riporta la notizia Bresciaoggi. Con i suoi 600 iscritti, nel 2018, il sodalizio ha fatto registrare un saldo attivo di 8mila euro, grazie al tesseramento e all’affitto dello storico rifugio Valtrompia in Pontogna (nel bilancio di previsione 2019, 5mila ero sono già stati destinati all’adeguamento della struttura alla normativa antincendio). Interventi verranno eseguiti anche al Bivacco di Malga Croce, danneggiata dal maltempo dello scorso ottobre.

Punto forte del Cai di Gardone, che conta anche sulla sottosezione di Collio, è la scuola intersezionale di alpinismo e scialpinismo, che ha fatto il tutto esaurito. Grande successo anche per il nuovo corso di arrampicata libera. Continua, inoltre, la collaborazione con la Comunità montana per quanto riguarda l’istituzione del Catasto sentieri regionale: un lavoro che renderà la rete leggibile dai Gps. Infine, sono stati ricordati l’ex presidente Fausto Lancelotti e il socio, istruttore ed aspirante guida Francesco Cancarini, scomparso lo scorso novembre a soli 28 anni.