Lumezzane, nuovo defibrillatore grazie a spettacolo benefico

0

Martedì 16 aprile, alle 20.45 presso il teatro Odeon di Lumezzane, si terrà la serata di beneficenza con la compagnia “Il teatro di Gavardo”. Organizzata dalla Croce Bianca, l’iniziativa servirà a raccogliere i fondi necessari per l’acquisto di un nuovo defibrillatore. Ad esibirsi, Paolo Rizzi in “Paese mio che stai sulla collina”. Così, verrà portato avanti il progetto “Lume Cardio Sicura”, lanciato dalla Croce Bianca che ha proposto e organizzerà ancora corsi per l’utilizzo dei defibrillatori ai cittadini (che abbiano compiuto 17 anni). Per ora, le persone formate per l’uso dei dispositivi sono 500 (corso di aggiornamento ogni due anni).

Sul territorio, al momento, sono presenti 13 defibrillatori. Gli ultimi, donati alla Croce Bianca ad alcune associazioni, sono stati collocati al cimitero di Pieve, sul Colle San Bernardo e vicino alla sede degli alpini di San Sebastiano. I luoghi dove posizionare i dispositivi devono essere ben visibili e facilmente raggiungibili. Inoltre, se rubati, i defibrillatori non possono essere venduti senza essere tracciati, in quanto sono tutti dotati di un numero di matricola, e quindi censiti. La Croce Bianca ha poi realizzato delle mappe di Lumezzane, in formato A3, che riportano i punti in cui sono collocati i defibrillatori. La speranza, afferma Valeriano Gobbi, presidente della Croce Bianca, “è che si crei una cultura del soccorso”.