Tavernole, l’ex insegnante Giuliano Porteri spegne 94 candeline

0

Oggi, martedì 12 febbraio, Giuliano Porteri, ex direttore didattico in tutta l’alta valle, spegne ben 94 candeline. Apprezzatissimo per il suo impegno nella scuole e nella vita privata, rimase orfano all’età di quattro anni. Proseguì gli studi fino al diploma allo Zanardelli di Gardone.

Dopo aver lavorato alla Fabbrica Armi Regio Esercito e in un paio di cooperative, decise di dedicarsi all’insegnamento. Approdò così a Tavernole, dove rimase dal 1950 al 1952. Poi, nel 1955 prese la cattedra di ruolo ad Inzino, fece un’esperienza alla Nazario Sauro in città, ed infine gli fu affidata la direzione di Marcheno, fino al pensionamento nel 1990. Come confermano i tre figli, ancora oggi non rinuncia all’abituale passeggiata mattutina e, nel pomeriggio, alla consueta partita a carte con gli amici.

Lascia un commento