Tavernole, “Ritorno al Futuro”: nasce il comitato pro Europa

0

Un comitato per la difesa dei valori democratici: questo è ciò che un gruppo di giovani studenti universitari ha fondato. Loro sono il tavernolese Giovanni Porteri, coordinatore del sodalizio, Matteo Richiedei di Lavone di Pezzaze, il saretino Vincenzo Sorrentino, Marco Pellachin di Marcheno e il cremonese Francesco Prandi. Ne dà notizia il Giornale di Brescia. Tutti tra i 22 e 23 anni, hanno fondato il comitato di azione civile “Ritorno al Futuro Europa Tavernole sul Mella“. Esso entra a far parte dei comitati che si stanno formando in tutta Italia per la difesa dei valori democratici come l’europeismo, la prevalenza del dato scientifico, la crescita sostenibile contrapposta all’assistenzialismo e la tutela della democrazia rappresentativa.

Il Comitato intende organizzare incontri e iniziative per i Valtrumplini, tra cui quella di ospitare, all’ex Forno Fusorio di Tavernole, Matteo Renzi per la presentazione del suo libro “Cambiare verso all’Europa”. La richiesta è già stata fatta – spiegano i ragazzi – ed ora, dopo aver ricevuto una prima risposta, sono in lista insieme ad altre realtà. Il sodalizio si occuperà principalmente di Europa, in quanto – come afferma il coordinatore – “pensiamo che serva, banalmente, più Europa e non meno Europa come sostiene buona parte degli attuali governanti”. (foto da Giornale di Brescia)