Lonato, campionato regionale tiro a segno: vince Ferrari

1

Non c’è stato neppure il tempo di terminare il panettone per i migliori “fucili” lombardi. Sono stati in 294, 27 in più della passata stagione, i tiratori che, domenica 6 gennaio, hanno affollato le linee di tiro del Concaverde di Lonato per la prima prova del campionato regionale di fossa olimpica della zona Est della Lombardia.

A far valere tutta la sua caratura, conquistando la palma di migliore della giornata, è stato l’azzurrino Lorenzo Ferrari del Tav Pezzaioli, che ha salutato l’anno nuovo con 49 piattelli mandati in frantumi sui 50 in programma. Dietro alla giovane promessa del tiro a volo nazionale, a 2 piattelli di distanza, si sono posizionati ben 9 tiratori, tra cui nominativi noti ben oltre i confini regionali come Graziano Borlini, Palmiro Menoni, Mirko Tumiatti e Alberto Chiampan.

Oltre all’eccellente prova di Ferrari, ovviamente il migliore anche per la categoria Juniores, vanno citate le prestazioni di: Luca Miotto e Ivan Rossi (41/50) per la categoria Eccellenza; Bruno Bertazzoli per la 1^ categoria (47/50); Roberto Cavagnoli per la 2^ (47/50); Giordano Bugatti per la 3^ (46/50); Gianfranco Rovelli per i Master (45/50), Tiziana Antonioli (43/50) per le Ladies ed Emilio Poli (37/50) per i paralimpici. Tra le società, la sfida si preannuncia ancora una volta scoppiettante, con le due corazzate bresciane, Concaverde (279/300) e Pezzaioli (277/300), divise da 2 soli piattelli e, a seguire, i bergamaschi del TAV Bonate (271/300).

Natale è ormai alle spalle, non è più tempo di regali bensì di premi, da conquistare sul campo. Il cammino che porterà alla finale di domenica 24 febbraio, che si terrà nuovamente a Lonato con in palio i titoli regionali di ciascuna categoria e qualifica insieme ai “pass” per la finale tricolore, è ancora lungo. Ma l’inizio fiammante lascia intravedere che nessuno mollerà fino alla fine.

1 Commento

Comments are closed.