Lumezzane, elezioni 2019: il centrodestra tenta di ricompattarsi

0

Pare che qualcosa di stia muovendo nel panorama politico di Lumezzane: si parla di una nuovo civica di centro destra per le prossime elezioni. Sarebbe formata da ex assessori ed ex consiglieri di Forza Italia e dell’Udc. Ora, i partiti dovranno porre molta attenzione sulla situazione in corso. Il primo gruppo che ha chiesto un ricompattamento del centro destra, dopo la rottura di cinque anni fa, è stato Continuità per Lumezzane. Era stata proposta la candidatura di Ruggero Zobbio, attuale capogruppo della civica Continuità per Lumezzane, ma questo si è detto indisponibile per ragioni di lavoro.

Ritorna, quindi, il nome di Silverio Vivenzi, l’ex sindaco che alle ultime elezioni non era riuscito ad andare al ballottaggio per una manciata di voti. Egli è stato sempre presente tra il pubblico in tutti i Consigli comunali, facendo sentire la propria voce. In questo caso, però, sarebbe difficile un accordo con Forza Italia, dato che la rottura di cinque anni pare non essere ancora sanata. La Lega, in ogni caso, vorrebbe presentarsi con un proprio candidato: si vocifera il nome di Joseph Facchini. Sembra, invece, molto complicata una ricandidatura di Lucio Facchinetti, soprattutto dopo lo scontro avuto con la Civica Continuità per Lumezzane cinque anni fa e le divergenze in consiglio comunale.

Della passata frattura del centro destra ne aveva approfittato il centro sinistra. Nei giorni scorsi, i rinnovati e i confermati vertici del Pd hanno tenuto un incontro, insieme anche al consigliere della civica Per Lumezzane. Il candidato sindaco, confermato, è Matteo Zani. Adesso, non resta che attendere la decisione del centro destra e il suo possibile unico candidato.