Valtrompia, danni per il maltempo: necessario intervenire

0

Giovedì 8 novembre, nella sede della Comunità montana a Gardone V.T., si è tenuta una riunione con gli amministratori comunali per parlare dei danni registrati in Valtrompia dopo il maltempo dei giorni scorsi. Durante l’incontro sono state raccolte le istanze dei singoli territori e si è fatta una lista dei danni con lo scopo di ottenere fondi. I Comuni più colpiti sono stati Nave (quasi un milione di euro di danni), Gardone (danni per 15mila euro) e Bovegno (100mila euro). 

Il presidente della Comunità montana, Massimo Otelli, ha ammonito i Comuni che ancora oggi non hanno approvato il Piano di emergenza.  Infatti, solo 11 Comuni su 18 hanno messo ai voti il documento. Passando poi ai danni, dall’assemblea è emerso che Sarezzo, Concesio, Caino e Villa Carcina non hanno subito gravi conseguenza, se non alberi abbattuti e tetti scoperchiati. A Bovegno, invece, risultano esserci ancora strade interrate, mentre a Pezzaze è ancora bloccato il passaggio che porta a Bovegno e quello che collega il Colle San Zeno a Pisogne. Intanto, per risolvere i problemi più delicati a Irma, Brione, Lodrino, Collio e Marmentino è stato chiesto aiuto alla Regione. Per tutte le situazioni meno pressanti, bisognerà attendere l’attivazione del Piano di sviluppo rurale, previsto a febbraio 2019.