Polmonite, un’altra vittima e intanto il batterio viene isolato

0

Nelle ore precedenti a venerdì 14 settembre, un 68enne di Roè Volciano ha perso la vita ed ora si dovrà capire se si è trattato di un nuovo caso di legionella. La vittima era stata trasferita all’ospedale di Gavardo dalla Poliambulanza. Al momento, l’unica morte accertata per la legionella è quella della 69enne di Mezzane di Calvisano. In ogni caso, risultano esserci ancora tre persone, tutte bresciane, degenti in ospedale fuori provincia che lottano contro il batterio. 

Nel frattempo, l’Ats sta elaborando i dati forniti quotidianamente dagli ospedali, che confermano la diminuzione dei casi. A partire dal 2 settembre, il numero dei positivi alla legionella è fermo a 23. Intanto, il fiume Chiese rimane sotto osservazione con una serie di campionamenti da analizzare. Controllate anche diverse aziende tra Calvisano, Carpenedolo e Montichiari. A causa dell’attuale situazione, è stato deciso che la fiera Expo Arte, in programma dal 22 al 24 settembre, verrà rinvitata a data da stabilire per il timore che nessuno partecipasse. Infine, dal reparto di Microbilogia del Civile fanno sapere d’aver isolato il tipo di batterio, di un ceppo diverso rispetto a quello tradizionale. Si attendono i risultati per capirne la causa e la provenienza.