Villa Carcina, chiosco parco Brignani: in cerca di un cuoco da tre anni

0

Cercasi cuoco. E’ quello che sta facendo da ormai tre anni Alice Ussoli, la ragazza che gestisce il chiosco situato nel parco Brignani a Villa Carcina. Da quando ha iniziato l’attività, Alice – come racconta a Bresciaoggi – ha cambiato cinque cuochi e una decina di lavapiatti. Il motivo che rende difficile trovare questa figura pare essere l’apertura del locale nel weekend. Infatti, questa è la prima domanda che i candidati le fanno durante i colloqui. Il fatto però che il chiosco sia aperto nel fine settimana non dovrebbe essere considerato strano, dato che tutti i ristornati lo sono da sempre.

E pensare che Alice offre contratti regolari, con tredicesima e quattordicesima, un ambiente informale e orari normali: otto ore, più straordinarie ovviamente pagate. Tutto questo non ha convinto i candidati, i quali dopo il colloquio non si fanno più vedere. Intanto, Alice si occupa di tutto da sola, a parte il lavoro in sala: gestisce la cucina, serve i tavoli, lava i piatti e taglia l’erba. In più, molti giovani le chiedono di non essere assunti, in modo da percepire l’indennità di disoccupazione, rinunciando ad un contratto regolare. Una brutta abitudine che pare difficile da eliminare. (foto da Bresciaoggi)

Lascia un commento