Desenzano, quattro appuntamenti con l’associazione Cieli Vibranti

0

Sabato 7 luglio, l’associazione Cieli Vibranti promuove quattro appuntamenti tra musica, letteratura, danza e arte in provincia di Brescia.

A Desenzano del Garda, alle ore 18.30, è in programma una speciale “Passeggiata Letteraria”, con Fabio Larovere – guida turistica e giornalista – che condurrà i partecipanti alla scoperta dei luoghi più suggestivi del centro storico del comune gardesano, in un itinerario arricchito dalla lettura di pagine che scrittori e poeti hanno dedicato al Benaco, interpretate dall’attore Luca Muschio, accompagnato alla fisarmonica da Sisto Palombella. Saranno lette pagine di Catullo, Dante, Lawrence, Goethe e del desenzanese Gino Benedetti. Il percorso parte dal Museo archeologico “Rambotti”, proseguirà in piazza Malvezzi e si chiuderà in Castello. La partecipazione è libera.

A Polpenazze del Garda, alle ore 20, nel Castello, si terrà una milonga sotto le stelle, a cura della compagnia di danza Alma Portena e con il dj Roberto Beltramini detto “El Yaguaron”. L’appuntamento è nell’ambito della seconda edizione del festival “Emozioni vista lago”.

A Pisogne, alle ore 20.30, nella chiesa di S. Maria della Neve, nell’ambito della settima edizione del festival “I volti del Romanino. Rabbia e fede”, sarà consegnato il quarto Premio Romanino a Giordano Bruno Guerri, presidente della Fondazione Vittoriale degli Italiani, con interventi del sindaco Diego Invernici, dell’assessore alla cultura Federica Bonetti e del direttore artistico del festival, Fabio Larovere. Nelle passate edizioni, il Premio Romanino è stato consegnato a Massimo Minini, Christo e Vittorio Sgarbi.

A Gavardo, alle ore 21, nel parco Mario Baronchelli di viale Ferretti 2 (in caso di pioggia, Teatro Salone Pio XI, via Mangano 8), concerto conclusivo per l’ottava edizione del festival ” Il Ponte. Gavardo in concerto“, promosso dall’amministrazione comunale. ” Otto stagioni” il titolo della serata, che accosta le quattro stagioni di Antonio Vivaldi e l’analogo ciclo di Astor Piazzolla; sul palco, l’orchestra Bazzini Consort diretta da Aram Khacheh, al violino Anca Vasile, alla fisarmonica Davide Bonetti, al clavicembalo Gianfranco Messina. Ingresso libero.