Desenzano, ruba su treno Vienna-Milano: arrestato 28enne

0

Nei giorni precedenti a mercoledì 27 giugno, la Polizia di Desenzano del Garda ha arrestato un 28enne rumeno per furto. L’uomo, che stava viaggiando su un treno partito da Vienna con destinazione Milano, approfittando del buio nelle ore notturne e del fatto che molti passeggeri stessero dormendo, si era mosso per rubare soldi e dispositivi elettronici. Il suo bottino contava 500 euro, vari devices tra cui un computer portatile e telefonini.

Ad accorgersi di tutto, una vittima alla quale, ore prima, il 28enne, con una scusa, aveva chiesto informazioni nel suo scompartimento. Così, il capotreno, precedentemente avvisato, alla stazione di Desenzano ha fatto salire una Volante del commissariato di Polizia. A quel punto, il rumeno ha tentato di allontanarsi a piedi dallo scalo, ma è stato fermato e perquisito. Trovata la refurtiva (riconsegnata poi al legittimi proprietari), il 28enne è stato portato alla questura di Brescia e durante il tragitto ha provocato scompiglio danneggiando un finestrino della vettura.

Per lui sono scattate le manette per furto, danneggiamento aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. Giudicato per direttissima, è stato condannato ad un anno e otto mesi di reclusione che sta scontando nel carcere di Canton Mombello a Brescia.