Gardone VT, innovazione e ricerca: parte la sfida Officina Liberty

2

Domenica 24 giugno, presso i capannoncini del Parco del Mella a Gardone VT, si è tenuto il convegno dedicato al progetto “Officina Liberty”. L’amministrazione comunale ha così aperto la fase di traghettamento dell’iniziativa “Officina Liberty – Ri#uso delle idee e degli spazi” che dovrà indirizzarsi verso la realizzazione concreta. Ne dà notizia il Giornale di Brescia. Durante il convegno “Innovazione e ricerca: una sfida aperta per le imprese, comprese quelle sociali, ed il territorio” si è parlato di quello che – secondo Pierluca Ghibelli, assessore con delega alla Progettazione integrata territoriale – dovrà diventare un “laboratorio urbano”. Suo obbiettivo sarà di generare risorse, opportunità ed economia in ambito culturale e tecnologico.

Per fare tutto ciò – come ha spiegato Federico Barilli, segretario generale di Italia Startup – sarà molto importante la presenza degli stakeholder del territorio, come l’università e l’industria, e dovrà essere scelta un’identità settoriale per non incorrere nel rischio di sconfinare nella tuttologia. Quindi, fondamentali saranno le relazioni che Officina Liberty riuscirà a stabilire con i partner esterni. L’Università degli Studi di Brescia è già presente, come ha testimoniato la presenza del docente Franco Docchio, delegato all’innovazione e al trasferimento tecnologico. Inoltre, al convegno hanno partecipato Stefano Ottolini, responsabile del settore economico di Confindustria Brescia, e Valeria Negrini, presidente di Federsolidarietà Lombardia.

 

2 Commenti

  1. Obbiettivo??!!??Obiettivo è il sostantivo,sinonimo di traguardo; obbiettivo è un aggettivo!!!!

  2. Cara Francesca, nel ringraziarti per il pungente commento, ti consiglio di dare un’occhiata alla Treccani.
    Grazie per seguirci con attenzione

Comments are closed.