Sarezzo, allo Spazio dell’Improbabile il romanzo di Mario Ventura

0

Giovedì 14 giugno alle 20.30, presso lo Spazio dell’Improbabile a Sarezzo, si terrà la presentazione del romanzo “IL PROFUMO MALVAGIO DEI TIGLI” di Mario Ventura.

Introduce e dialoga con l’autore, lo storico dell’arte Direttore del Museo Diocesano di Brescia Giuseppe Fusari. Breve e intense letture dell’attrice Franca Lovino.

Uscito dal carcere dopo otto mesi di detenzione, Silverio, illustre storico e critico d’arte, viene accolto nella dimora dello zio don Maffeo che vive insieme a Nikolaewna e Viktor, coppia tuttofare assunta per supportare l’anziano sacerdote nella gestione della grande abitazione. La morte improvvisa di don Maffeo, obbliga Silverio a mettersi sulle tracce di una misteriosa pergamena lasciata in eredità dallo zio e improvvisamente scomparsa. Nel corso della sua ricerca Silverio verrà proiettato in un mondo costellato di personaggi bizzarri e apparizioni dal volto demoniaco, un mondo fatto di lascivia e mollezza che dovrà affrontare facendo i conti con i fantasmi del proprio passato e con i motivi che lo hanno portato al carcere. Un percorso storico e artistico, ma soprattutto umano e psicologico, nel quale il protagonista, affiancato dall’ambigua figura della sensuale Nikolaewna – che appare e scompare, accompagnata dal suono di una tromba e dal profumo di caramella al lampone – sarà impegnato in un percorso catartico per risalire alle origini del Male.

Mario Ventura consegue la laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli studi di Salerno, città dove rimane fino a 23 anni. Nel 1980 si trasferisce a Modena, sua città di elezione. Avviata la carriera prefettizia nel 1979, viene assegnato rima alla Prefettura di Bologna, poi a quella di Modena. Nel settembre 2003 viene nominato Vice Prefetto Vicario di Modena. Parallelamente all’attività professionale, Ventura coltiva la passione per l’arte, la letteratura e la musica. Esordisce nel 2009 con il romanzo “La botte napoleonica” e, l’anno successivo pubblica la raccolta di racconti “Momento di taglio”. Torna poi alla forma del romanzo ed esce, rispettivamente nel 2011 e nel 2012 con “Il violino della plaka” e “Le figure di Pinocchio” (tutti per Artestampa). Inizia la collaborazione con CartaCanta nel 2015 con “Labirinto di Specchi” per Risguardi Edizioni ed ora giunge al marchio CartaCanta con questo suadente “Il profumo malvagio dei tigli”.