Lonato, Fossa Olimpica: è Ugo Rovetta il campione bresciano 2018

0

Sono stati in 140 a sfidarsi, domenica 20 maggio al Concaverde di Lonato del Garda, nella prova unica valida per l’assegnazione dei titoli provinciali bresciani 2018 di Fossa Olimpica per tutte le categorie e qualifiche. A conquistare il titolo assoluto è stato il portacolori delle locali Frecce Verde-Oro Ugo Rovetta (71+24), con una prova di grande spessore che ha confermato l’ottimo stato di forma del tiratore di 2^ categoria. Nella sua bacheca è così finito anche il secondo trofeo riservato agli atleti della Leonessa d’Italia, dopo quello vinto nel 2013.

«E’ un periodo in cui sto sparando bene, in cui i 25/25 escono con una certa scioltezza, ma non mi aspettavo di vincere il titolo – ha spiegato al temine delle premiazioni Rovetta – Ho avuto la fortuna di trovare 4/5 “seconde canne” che mi hanno dato una grossa mano, il resto l’hanno fatto la concentrazione e la determinazione. Come in tutte le cose ci vogliono fortuna e bravura. Quando si realizza quel connubio, arrivano anche i risultati».

Oltre a Rovetta, a conquistare la palma nelle varie categorie sono stati l’Eccellenza Luca Miotto (70+24), il 1^ Categoria Cristian Filippi (71+23+1), il 2^ Categoria Giuseppe Giustacchini (68+21+3) e il 3^ categoria Luca Possali (69+17). Passando al settore “qualifiche”, a festeggiare sul podio sono stati il veterano Giuseppe Pietta, il Master Ernesto Bini Chiesa, lo junior Flavio Pezzotti e la Lady Federica Carpella.

«Ringrazio tutti coloro che hanno aderito al campionato bresciano e credo che questa manifestazione si meriti qualcosa in più – ha affermato Ivan Carella, presidente della struttura ospitante – Per dargli maggiore lustro, già dal prossimo anno sperimenteremo un’interessante novità: insieme a Renato Lamera e al TAV Cieli Aperti stavamo pensando di creare qualcosa di divertente, un derby Brescia – Bergamo tra gli appassionati bresciani
e quelli bergamaschi. La formula è ancora da definire, ma vi terremo aggiornati».
Per la cronaca, il Campionato bresciano si è disputato nel contesto e in concomitanza con la prova di qualificazione per l’accesso alla finale del trofeo Fiocchi dell’area Nord.