Brescia, 22enne si sente male in casa: il suo cane lo salva

0

Sabato 19 maggio, in uno stabile di via San Faustino a Brescia, un ragazzo di 22 anni è stato salvato dal proprio cane che ha attirato l’attenzione degli altri inquilini. Il meticcio ha iniziato ad abbaiare senza sosta. Così, i vicini hanno raggiunto l’appartamento da dove provenivano i latrati, ma nessuno gli ha aperto la porta.

Di conseguenza hanno deciso di allertare i carabinieri, i quali si sono recati sul posto per capire cosa stesse succedendo. Vedendo che la luce dell’appartamento era accese, tramite una grondaia sono riusciti a raggiungere una finestra. Guardando dentro, hanno notato il ragazzo steso sul letto in condizioni disperate e il cane che continuava ad abbaiare.

Entrati, gli agenti hanno cercato di rianimare il 22enne con un massaggio cardiaco, chiamando nel contempo i soccorsi. Un’ambulanza ha portato il ragazzo in codice rosso al Civile di Brescia, dove si trova ricoverato in Rianimazione. Ora, in coma, le sue condizioni sono stazionarie e non sarebbe in pericolo di vita.