Leno, intossicati a scuola con spray urticante al peperoncino

0

Nella mattina di lunedì 7 maggio, all’interno di una della classi della scuola superiore “Capirola” di Leno, due studentesse, cinque ragazzi e un’insegnate sono rimati intossicati. L’episodio è accaduto intorno alle 9.30 quando una ragazza di 15 anni, durante una lezione, ha estratto dallo zaino una bomboletta spray urticante al peperoncino. Forse accidentalmente, la sostanza è fuoriuscita.

Così, ad un certo punto, l’insegnate e sette alunni nelle vicinanze hanno iniziato a accusare disturbi respiratori, con tosse e dolore agli occhi. A far preoccupare di più, due studenti che soffrono di disturbi asmatici. Chiamato il 112, sul posto sono arrivati i carabinieri con due ambulanze.

Alla fine, solo per una 14enne è stato necessario il trasferimento all’ospedale di Manerbio per fastidi agli occhi e alla gola. E’ stata poi dimessa con trattamento a base di farmaci. I carabinieri hanno verificato che la bomboletta fosse un prodotto regolarmente venduto. La 15enne ha ammesso d’averla ricevuta dalla madre.