Breno, Luciano Bertoli al Teatro delle Ali con il dilemma di Abramo

0

Dopo l’intensa performance di Lucilla Giagnoni (lo scorso 28 marzo al Duomo di Breno, con Le sette ultime parole di Cristo sotto la croce) nel fine settimana è in arrivo al Teatro delle Ali il secondo e ultimo appuntamento con il ciclo Divina Umanità, dedicato alla ricerca più spirituale del teatro in un percorso di riflessione nelle comunità della Valle Camonica.

L’appuntamento, in doppia replica sabato 21 aprile (alle 20,45) e domenica 22 aprile (alle 17,00) è con l’attore e regista bresciano Luciano Bertoli, alle prese con ABRAMO, spettacolo in due atti scritto dal filosofo Ermanno Bencivenga.

Dio impartisce ad Abramo un comando che pare assurdo: uccidere suo figlio Isacco. Abramo sembra eseguire l’ordine senza esitazione e, così facendo, pensa di testimoniare la propria fede. Ma può la fede imporci un comportamento irragionevole? Può Abramo, con il suo atto, dimostrare di conoscere davvero il Dio che adora? O non dovrebbe invece, conoscendolo, sapere che un Dio giusto e benevolo non potrebbe mai chiedergli un comportamento del genere? Qual è la prova cui Dio ha sottoposto Abramo? E Abramo: è un grande campione della fede, o un pazzo omicida?

ABRAMO
è un lavoro di: Luciano Bertoli e Ermanno Bencivenga
con: Luciano Bertoli (Abramo), Gabriella Tanfoglio (Eleazar, attendente di Abramo), Matteo Bertuetti (servo di Abramo), Gabriele Reboni (tre viandanti)
video maker: Wladimir Zaleski
regia: Luciano Bertoli