Morta dopo liposuzione, centro operativo e medico al lavoro

0

Aspettando che all’ospedale Civile di Brescia venga effettuata l’autopsia sul corpo della 36enne rumena Ana Maria Cracium, deceduta mercoledì all’Hospice di Orzinuovi dopo essere stata sottoposta a un intervento di liposuzione, il centro chirurgia plastica ed estetica MC di Milano resta operativo. In questa struttura la donna si era fatta operare nel luglio dello scorso anno e prima di trascorrere nove mesi di agonia tra la Romania, la Poliambulanza di Brescia e Orzinuovi.

Secondo quanto apprende l’Ansa, il medico indagato Mattia Colli che ha effettuato l’intervento, “oggi è tornato al lavoro, perché è un medico di alto livello che opera in una struttura importante, autorizzata e che ha tutti i parametri in regola per operare”. Il legale del professionista, interpellato dalla stessa agenzia, parla di “difesa efficace, anche perché hanno operato anche medici di un altro Paese”.