Berzo Demo, 7º Memorial Prandini rinuncia alla Bresciacup

0

Con una comunicazione ufficiale il comitato organizzatore del 7º Memorial Riccardo Prandini, previsto nel comune di Berzo Demo per la data del 1º maggio ed allestito dal Gnani Bike Team, si informa che la manifestazione rinuncia a far parte del calendario della Bresciacup 2018.

Nelle ultime settimane si è cercata in tutti i modi la soluzione per poter ovviare ai problemi organizzativi che hanno messo in difficoltà la macchina organizzativa della prova camuna costretta nonostante gli sforzi a fare marcia in dietro rispetto i programmi definiti a fine 2017: “Purtroppo ci siamo trovati costretti a prendere una decisione dolorosa per poter garantire lo svolgimento della manifestazione che comunque verrà proposta in altra data – commentano gli organizzatori – i problemi cui abbiamo dovuto far fronte ci hanno portato a dover rivedere i piani e gli standard organizzativi che però non combaciano con quelli richiesti dal Circuito Bresciacup. Per questo motivo, consapevoli dell’importanza del progetto della Cup e riconoscenti per quanto fatto in questi anni anche a favore del nostro evento, abbiamo preso la sofferta decisione di rinunciare”

Ora la Bresciacup 2018 si riduce quindi a 7 prove e l’appuntamento con la prossima tappa è già fissato per Lugagnano Val d’Arda in programma nel week end del 5/6 maggio quando sarà dunque la seconda new entry di questa edizione fare il suo esordio ufficiale nella #BSC18. “Ci dispiace del disagio e siamo rammaricati nel dover rinunciare ad una prova in corsa d’opera, a stagione già avviata, condizionando i programmi di team ed atleti – commentano gli organizzatori della Bresciacup – dal canto nostro però non possiamo far altro che accettare la decisione del Gnani Bike Team e di conseguenza perseverare nel nostro progetto rivolto alla messa in linea con i regolamenti federali nazionali, alla promozione del settore giovanile e del cross country.”

Ma vediamo cosa cambierà ora dopo l’esclusione della prova di Berzo Demo e la riduzione da 8 a 7 prove:
– ABBONAMENTI
Il Comitato Organizzatore renderà una quota a tutti gli abbonati entro l’ultima prova.

– PER ENTRARE IN CLASSIFICA FINALE
Restano 5 le prove che gli atleti dovranno portare a termine per poter aver diritto ad essere inseriti nelle classifiche finali della Cup.

– SCARTI
Nella stesura delle classifiche generali si terrà conto dei 6 migliori punteggi su 7 utili, offrendo quindi la possibilità di 1 scarto.
Per i soli atleti delle categorie Junior si terrà invece conto dei 4 migliori punteggi sulle 5 prove utili aifini del punteggio, essendo che per le prove di Manerba e Lugagnano per queste categorie non è prevista l’assegnazione del punteggio relativo alle classifiche di categoria.