(foto Bresciaoggi)

Si fa rovente il clima all’interno della organizzazione di via Orzinuovi. Lunedì 19 entro le ore 12 devono essere presentate le liste di chi si presenta al voto.

Da quanto è emerso nei giorni scorsi, eventi che noi abbiamo seguito con grande attenzione, le liste saranno molto probabilmente due: la lista Massetti e una lista alternativa che dovrebbe comprendere quattro ex componenti della giunta uscente.

Pelizzari, Salvoni e Ghidini, i rappresentanti della lista alternativa a Massetti, contattati telefonicamente, ci hanno rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Lunedì mattina presenteremo alla commissione le firme richieste dal regolamento e dallo statuto, raccolte per presentare la lista. E’ stato un lavoro durissimo, legato ai tempi strettissimi che Massetti ha lasciato per questo adempimento, con la chiara intenzione di metterci in difficoltà. Sappiamo con certezza di un pressing messo in atto da Massetti e compagni per convincere alcuni nostri sostenitori a ritirare il sostegno alla nostra lista. Nonostante queste e altre azioni discutibili, che affronteremo a tempo debito, siamo arrivati in fondo. Andremo alla presentazione della nostra lista convinti di aver messo in campo una squadra piena di entusiasmo ma – soprattutto – convinta a riformare dalle fondamenta l’associazione, riportando la democrazia rappresentativa vera, cancellando da statuto e regolamento tutte le clausole inserite da Massetti che rendono la nostra associazione molto simile ad un monarchia dinastica ormai anacronistica rispetto ai tempi che stiamo vivendo.”

Questo il sintetico commento che siamo riusciti ad avere, mentre dall’altra parte – il campo del presidente uscente – tutto tace.

Continueremo a seguire la vicenda che rappresenta un palcoscenico interessante su diversi modi di concepire la rappresentanza e l’associazionismo, in un tempo in cui le vecchie istituzioni rappresentative di interessi politici e sindacali stanno presentando tutti i limiti di una visione ancestrale e burocratizzata della vera partecipazione diffusa alla vita associativa.