Quattro incidenti stradali per colpo di sonno e maltempo

0

Nella giornata di domenica 11 marzo, si sono verificati quattro incidenti stradali, che in alcuni casi, causa anche il maltempo, hanno provocato danni seri a conducenti e passeggeri. Il primo, a Ponte Caffaro, ha interessato una famiglia milanese, formata padre, madre e due figli di 8 e 10 anni, che a bordo della loro auto sono usciti di strada, finendo contro un palo in via dell’Oca. Il padre alla guida avrebbe avuto un colpo di sonno scendendo da Bagolino.

A rimanere ferita gravemente è stata però una figlia, per la quale era stato richiesto l’elicottero, che infine non è partito a causa del maltempo. I soccorsi hanno portato tutti i feriti all’ospedale di Gavardo. Fortunatamente, il quadro sanitario della piccola si è ridimensionato. Il secondo caso, invece, è accaduto a Bagnolo Mella, dove un’auto si è ribaltata in via XXV Aprile. A bordo, due bambini e lo zio, che per fortuna non hanno riportato gravi conseguenze.

Il Ponte Caffaro è stato teatro del terzo incidente, quando la conducente di una vettura, intorno alle 17, avrebbe accusato un colpo di sonno, invadendo così la corsia opposta lungo la 237 del Caffaro, nel tunnel San Martino tra Sabbio Chiese e Barghe. In quel momento stava sopraggiungendo un’altra auto che, condotta da un 60enne di Agnosine, ha fatto in tempo a deviare traiettoria, strisciando contro una delle pareti interne. L’uomo è rimasto illeso.

Infine, a Castenedolo, il quarto scontro. Un 27enne è andato a sbattere contro un albero che costeggia via Montegrappa, dopo aver perso il controllo della propria vettura, forse anche a causa dell’asfalto bagnato. Sul posto, ambulanze a vigili del fuoco che hanno estratto il ragazzo della lamiere, per poi condurlo alla Poliambulanza di Brescia. In prognosi riservata, non sarebbe però in pericolo di vita.