Appalti Malonno, ex sindaco Gelmi agli arresti domiciliari

0

Dopo aver trascorso cinque giorni nel carcere di Canton Momnello a Brescia, l’ex sindaco di Malonno Stefano Gelmi sta scontando gli arresti domiciliari nella sua abitazione di Zazza, frazione del paese camuno. Arrestato con l’accusa di turbativa d’asta e corruzione nell’assegnazione di tre appalti (riqualificazione della biblioteca, del municipio sotto il punto di vista energetico e un altro per marciapiedi e servizi vari), Gelmi era stata ascoltato dal giudice delle indagini preliminari. 

Proprio per la sua collaborazione, il giudice ha preso la decisione di una pena meno gravosa, dopo che il legale dell’accusato aveva presentato una richiesta a tal proposito. Nell’inchiesta sono coinvolte altre dieci persone: cinque, già interrogate, sottoposte ai domiciliari, mentre i rimanenti cinque, con l’obbligo di firma, saranno sentiti nel corso della settimana.