Lutto nella musica bresciana: morta Giovanna Sorbi

0

Nella notte di lunedì 12 febbraio, grave lutto nel mondo della musica bresciana, ma anche internazionale. All’età di 58 anni, a causa di una malattia, è venuta a mancare la compositrice e direttrice d’orchestra Giovanna Sorbi. Diplomata in pianoforte al Conservatorio di Brescia nel 1980, si era poi diplomata al Conservatorio di Bologna, come direzione di coro, nel 1984. Aveva poi collaborato, dal 1990 al 1992, alle stagioni liriche del Circuito Lirico Lombardo tra Brescia, Bergamo, Pavia, Cremona e Como.

Vincitrice di molti concorsi nazionali e cattedre, tra cui Teoria e percezione musicale al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano dove insegnava dal 1996, aveva anche diretto l’oratorio di Benedetto Marcello, che era stato eseguito solo una volta a Vienna, poi la collaborazione con la tv nel Concerto di Capodanno del 2004 e 2005. Nel bresciano aveva diretto “La Traviata” di Giuseppe Verdi, inaugurando il teatro Sociale di Montichiari. Fondando nel 1987 il Coro Lirico Città di Brescia, aveva tenuto, tra Italia ed estero, più di 200 esibizioni fino al 1999 per poi darsi solo alla direzione d’orchestra.

Con il marito Massimo Cortesi ha creato l’Associazione Culturale Sinergica che dal 2000 organizza il Festival di musica sacra di Brescia, “Opera d’estate” e altri allestimenti. Si ricorda inoltre la sua partecipazione alla stagione de “Il Vittoriale” di Gardone Riviera nel 2001, in seguito, alla Brixia Symphony Orchestra tra la Lombardia e l’Italia e nel 2009 alla Notte internazionale della cultura di Brescia. Creatrice del “Festival Suoni e sapori del Garda”, nel 2011 dà il via anche al Concorso Lirico Internazionale dedicato al tenore bresciano Giacinto Prandelli e per giovani cantanti in arrivo da tutto il mondo. Giovanna Sorbi lascia il marito Massimo Cortesi e la figlia Claire.