Isorella, forestali scoprono allevamento abusivo di cani

0

Nella mattinata di martedì 6 febbraio, i carabinieri forestali hanno eseguito un’operazione a Isorella, trovando un allevamento abusivo di cani. Coordinati dalla Procura di Brescia, che aveva indagato al riguardo, gli agenti hanno trovato 45 esemplari di Pastore dell’Asia centrale, rinchiusi in spazi angusti all’interno di venti box privi di autorizzazione.

Il proprietario, rintracciato delle forze dell’ordine, è stato denunciato per maltrattamenti. Tra l’altro, nel 2016, all’uomo erano stati sequestrati circa dieci cani, a cui erano state tagliate le orecchie e la coda per poi essere venduti su siti internet. In quel caso, era stato condannato, patteggiando una condanna a nove mesi. Distrutti i box illegali, i cani sono stati affidati ad associazioni e organismi che ne ne prenderanno cura.