#MondoGelato, ondata di caldo anomalo che segnerà gennaio

0

Iniziano a circolare le prime previsioni meteo su come potrebbe essere l’anno appena iniziato.

Per il #MondoGelato queste sono notizie importanti. Come tutti sanno i risultati buoni o cattivi per gli incassi delle gelaterie sono fortemente dipendenti dal tempo. Il gelato, nonostante i tanti tentativi per destagionalizzarlo, rimane un alimento che gli italiani consumano prevalentemente durante i periodi caldi. Secondo noi incide molto anche la cattiva abitudine che i gelatieri italiani hanno di chiudere i loro laboratori nei mesi tra novembre e febbraio, ma questa sembra essere una battaglia persa in partenza: loro, i gelatieri, sembrano più interessati a litigare tra loro su chi è più bravo a togliere ingredienti dalla ricettazione, per far figurare più “pulito” il loro gelato.

Torniamo al tempo. Nei prossimi giorni le temperature aumenteranno sensibilmente in tutt’Italia con aria caldo-umida proveniente dal nord Africa. Avremo un weekend dell’Epifania tipicamente autunnale al Nord, con forti piogge al Nord/Ovest e abbondanti nevicate sulle Alpi oltre i 1.200/1.500 metri, e tipicamente primaverile al Sud con temperature fino a +25°C in Calabria e Sicilia. Un’anomalia di caldo destinata a durare a lungo anche la prossima settimana.

Noi ci fermeremmo qui. Tutte le previsioni a lungo termine ci sembrano solo buffonate prive di fondamento e abbiamo la speranza che nessun gelatiere farà previsioni di acquisto basandosi su quelle.