#letterealdirettore. Torna la rubrica

1

Cari lettori abbiamo deciso di reinserire nel nostro palinsesto la rubrica delle lettere al direttore.

Una decisione maturata dopo che molti lettori ci avevano sollecitato in tal senso. Una rubrica che avevamo deciso di sospendere quando abbiamo rifatto il look alla testata per renderla più fruibile e moderna.

Nella lista delle categorie abbiamo lasciato solo la dicitura generalista di “Rubriche”, senza dettagliare di cosa si trattava nello specifico.

Ora abbiamo notato – dalle lettere che riceviamo quotidianamente – una nuova voglia di dire la vostra.

Con molta probabilità questa richiesta deriva anche dalla grande partecipazione che abbiamo generato sui gruppi di nostra amministrazione sui social e dalle pagine che abbiamo implementato.

Pensate che fino a pochi anni fa il grande “traffico” sulla testata era generato dalle ricerche in Google, mentre ora quasi l’85% degli accessi deriva dai social e – in particolare – dai gruppi locali sui quali condividiamo le notizie territoriali.

Le discussioni sui social sono, troppo spesso, veicolo di polemiche che lasciano poco spazio all’approfondimento. La gente vuole anche esprimere opinioni senza contraddittorio immediato e senza il rischio di essere sempre classificati con aggettivi poco simpatici e poco edificanti.

La rubrica delle lettere al direttore garantisce invece la prospettiva di una tranquilla e paata esposizione delle proprie idee.

Saremo noi, in un secondo momento, a pubblicare sui social – in forma anonima o mettendo solo le iniziali – le lettere più interessanti o attuali rispetto ai fatti di cronaca e di attualità.

Scriveteci in assoluta libertà e vi risponderò per quanto mi sarà possibile essere pertinente e dettagliato

1 Commento

Lascia un commento