“Alture Festival” verso la fine, gli appuntamenti di dicembre

0

La terza edizione di Alture Festival sta per volgere a conclusione. Il mese di dicembre, infatti, vedrà lo svolgimento degli ultimi 3 appuntamenti della rassegna, organizzata dall’Associazione Il Capannone, con il contributo di Fondazione Comunità Bresciana e di Regione Lombardia, in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura – SIBCA (Sistema dei Beni Culturali e Ambientali) e l’Assessorato allo Sport e Tempo Libero della Comunità Montana di Valle Trompia, con l’Ecomuseo di Valle Trompia “la Montagna e l’Industria” e con il coinvolgimento di diversi Comuni del territorio (Bovezzo, Concesio, Gardone V.T., Lodrino, Lumezzane, Nave, Sarezzo, Tavernole s/M, Villa Carcina).

Martedì 5 dicembre l’appuntamento è a Palazzo Avogadro a Sarezzo, con “La parola selvatica. Parole che come radici s’espandono nel terreno e come rami cercano la luce… parole che diventano suoni”, con Davide Sapienza e Gabriele Mitelli, introduce Franco Ghigini.

Mercoledì 13 dicembre il festival si sposta a Brescia, al Teatro Sancarlino, con “Nuovi mattini, ignoti futuri”, dialogo con Marco Preti, Silvia Petroni, Michele Caminati, Edo Balotti e la conduzione di Claudio Inselvini. La rassegna si conclude in Valle Trompia martedì 19 dicembre, al Cinema Teatro San Costanzo di Nave con “Alvento”, incontro con Emilio Previtali.

Durante la serata conclusiva verrà presentato il progetto Spartidur e sarà distribuito il calendario 2018 di Alture Festival. Gli appuntamenti, a ingresso gratuito, si svolgono tutti alle ore 20.45.

Lascia un commento