Brescia, fugge dopo un borseggio e si rompe la caviglia

0

Nella mattinata di venerdì 1 dicembre, lungo la via Triumplina, un tentato borseggio è fallito e nei guai ci è finito un magrebino di 23 anni. L’episodio è accaduto fuori dal negozio “Miracle”, quando una donna incinta si è vista avvicinare da un giovane africano. Nel momento in cui ha capito le sue intenzioni, la donna ha urlato, attirando l’attenzione di un addetto della vigilanza.

Il borseggiatore, così, mollando la presa dal cellulare e portafogli nella borsa, ha colpito il sorvegliante e poi è fuggito. Purtroppo per lui, durante la corsa è inciampato, rompendosi una caviglia. Sul posto, i carabinieri di Brescia che hanno portato il 23enne all’ospedale. Per lui è scattata una denuncia da parte delle forze dell’ordine.

Lascia un commento