Bergamo, Lisa Pesenti nuova presidente Consulta studentesca

0

E’ Lisa Pesenti, dell’Istituto Alberghiero “Alfredo Sonzogni” di Nembro, la nuova presidente della Consulta provinciale studentesca orobica (Cps) che si è riunita nella prima assemblea plenaria, ospitata al “Vittorio Emanuele II” di Bergamo. Vice-presidente Cps è stato designato Riccardo Sesana dell’Istituto “Ettore Majorana” di Seriate, mentre Stefano Zadra, del Liceo Linguistico “Giovanni Falcone” di Bergamo, è il nuovo segretario. La Consulta studentesca si tinge dunque di rosa con una studentessa al vertice, fatto che non accadeva da alcuni anni.

Presente idealmente all’evento Patrizia Graziani, dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo, che ribadisce: “Voglio sottolineare la grande importanza della Consulta studentesca bergamasca e il suo valore formativo quale investimento per il futuro ed esperienza di democrazia nella partecipazione attiva e responsabile”. La Consulta Provinciale degli Studenti (Cps) è un organismo istituzionale di rappresentanza studentesca su base provinciale ed è composta da due studenti per ogni istituto superiore, statale e paritario, di Bergamo e provincia, con un ruolo di coordinamento nelle scuole e sul territorio.

Lisa Pesenti è orgogliosa di raccogliere questa grande eredità dal presidente uscente Pierfrancesco Pittalis, che ha coordinato la seduta accogliendo i nuovi arrivati, eletti per il biennio 2017/2019: “Vi auguro un buon inizio! Porterete avanti in maniera ottimale, ne sono certo, il lavoro della Consulta studentesca bergamasca, che per tradizione si distingue tra le Cps lombarde per la ricchezza delle proposte e dei progetti portati a termine”.

Pittalis ha ricordato i propri trascorsi come coordinatore regionale delle Consulte studentesche della Lombardia, tanto che di recente ha partecipato agli incontri di lavoro presso il Ministero dell’Istruzione volti a riformare il Decreto del Presidente della Repubblica numero 567 del 1996, con l’obiettivo di dare alle Cps nuove competenze e maggiori responsabilità.

La docente referente della Consulta studentesca, Luciana Colzani, ha salutato i consultini, vecchi e nuovi, augurando a tutti i ragazzi e le ragazze di “vivere sempre al meglio le varie occasioni di formazione e di crescita umana, culturale e sociale. Tra queste, l’esperienza della Consulta studentesca consente davvero di rafforzare la consapevolezza, valorizzare la partecipazione, arricchirsi grazie al confronto con gli altri, pur nella diversità di ciascuno”. La Cps bergamasca è ora pronta ad affrontare il nuovo anno scolastico con iniziative e progetti per arricchire la scuola bergamasca, rivolti in particolare ai quasi 49 mila studenti e studentesse delle scuole superiori, statali e paritarie.

Per informazioni: www.istruzione.lombardia.gov.it/bergamowww.consultastudenti.bg.it

Lascia un commento