Lonato, sesso con allieve, maestro karate non risponde a giudice

0

Carmelo Cipriano si è avvalso della facoltà di non rispondere. Stamattina nel carcere di Canton Mombello a Brescia, il 43enne maestro di karate e titolare di una palestra a Lonato è stato interrogato dopo l’arresto per le pesanti accuse nei suoi confronti. Quelle di violenza sessuale di gruppo, prostituzione minorile, detenzione di materiale pedopornografico e atti sessuali con minori.

Infatti, secondo la procura di Brescia che indaga, l’uomo per diversi anni avrebbe compiuto rapporti sessuali con le proprie allieve del corso, tutte minorenni all’epoca dei fatti. Una di queste aveva persino 12 anni.

Ma in carcere, sentito dal giudice delle indagini preliminari di Brescia Alessandra Di Fazio che ha firmato l’ordinanza di custodia cautelare, l’istruttore non ha voluto dire nulla. Dell’inchiesta fanno parte anche tre persone, tutte indagate a piede libero, di cui due sarebbero genitori dei giovani che frequentavano la sede sportiva.