Desenzano, in villa Brunati tornano gli autori di “Parole tra noi”

0

Sta per avviarsi l’edizione 2017/2018 di “Parole tra noi-Autori a Villa Brunati”, il ciclo di incontri con l’autore che si propone di far vivere la biblioteca di Desenzano come centro culturale vivo e dinamico. Le proposte spaziano dall’ultima opera di nomi noti al grande pubblico a testi di scrittori meno conosciuti, ma non per questo meno interessanti, valorizzando i legami e le risorse del territorio.

Nella scorsa stagione hanno varcato la soglia di villa Brunati, tra gli altri, Massimo Carlotto, Barbara Alberti, Massimo Cacciari e il precedente bibliotecario desenzanese Francesco Permunian. Quest’anno il ciclo di incontri inizia mercoledì 11 ottobre con il nuovo romanzo di Paola Barbato “Non ti faccio niente” (ed. Piemme). Classe 1971, milanese di nascita e desenzanese d’adozione, vive a Verona con il compagno, tre figlie e tre cani. Scrittrice e sceneggiatrice di fumetti, tra cui Dylan Dog, ha pubblicato tre romanzi thriller per Rizzoli: “Bilico”, “Mani nude” (vincitore del Premio Scerbanenco) e “Il filo rosso”.

Ha scritto e co-sceneggiato per la Filmmaster la fiction “Nel nome del male” con Fabrizio Bentivoglio. Con questo suo ultimo libro, in un’inquietante e tormentata danza di ombre e luci, Paola Barbato conduce dentro le paure più grandi. Gli incontri successivi si svolgeranno mercoledì 18 con la presentazione di “I signori della cenere” di Tersite Rossi (ed. Pendragon) e domenica 5 novembre alle 11 con “L’amore che mi resta”, ultimo romanzo di Michela Marzano (ed. Einaudi). Tutte le presentazioni, tranne quella del 5 novembre, si terranno alle 20,45 in Villa Brunati. L’ingresso è libero.