Marone, rinvenuto cadavere nelle acque del lago

0

Era scomparo lo scorso 30 giugno e la sua auto era stata rinvenuta, aperta con i documenti all’interno, in località Vela, poco distante dal lago d’Iseo. Novanta giorni dopo, è stato rinvenuto il cadavere di Riccardo Salvati, detto “Ricky”. 

A segnalarlo, il gestore del chioschetto del pesce sulla provinciale 510. Infatti, il corpo è stato trascinato fino al muro della banchina dalla corrente. Il fratello della vittima ha identificato il corpo, anche se per eliminare ogni dubbio si dovrà ricorrere al test del dna. La salma è stata ricomposta al Civile di Brescia, dove verrà eseguita l’autopsia.

Ora, le forze dell’ordine dovranno ricostruire la dinamica dell’accaduto. L’ipotesi più accreditata resta comunque quella di una caduta accidentale e poi l’annegamento a largo della Vela.

Lascia un commento