Aggressione controllore treno, la situazione cambia

0

Arrivano novità riguardo l’episodio che ha visto un controllore di Trenord essere aggredito da un senegalese di 23 anni, residente a Prevalle. Il fatto era accaduto sul treno Cremona-Brescia, che si stava avvicinando alla stazione di Bagnolo Mella. Per il giovane era scattato l’obbligo di firma ogni giorno in caserma e il processo è stato fissato a ottobre.

Ora, però, altri video (uno ricevuto anche da Brescia Today) ed immagini sembrano ribaltare la situazione. Sarebbe stato il controllore per primo ha riempire di insulti razziali il 23enne che si era nascosto in bagno in quanto non aveva il biglietto. Quando infine il ragazzo è uscito consegnando la propria carta di credito per pagare, il controllore l’avrebbe gettata a terra con disprezzo. A quel punto, il senegalese gli avrebbe rubato il palmare, spingendo lo stesso controllore a terra. Infine, stando sempre ad alcune testimonianze, sarebbe stato l’addetto di Trenord a mordere il 23enne a un braccio.

Lascia un commento