Brescia, parte “Abibook”, il festival della lettura per bambini

0

A Brescia arriva la terza edizione di “A Bi Book”, il festival di lettura per la prima infanzia organizzato dalle cooperative Co.librì e Zeroventi con la Fondazione Cariplo e il Comune di Brescia. Da domani, sabato 23 settembre, fino all’8 ottobre sono in programma più di settanta appuntamenti dedicati alla lettura rivolti a bambini dagli 0 ai 36 mesi per far uscire libri e lettori dalle biblioteche e contaminare le piazze della città.

Tanti i temi in programma – dall’utilizzo delle nuove tecnologie digitali alla materialità del libro – e soprattutto spazio per mettersi in gioco in prima persona con laboratori e workshop per grandi e piccini. Ad aprire il festival, domani, sarà il convegno “Con un libro tra le mani: tocco, sfoglio, leggo” dedicato ai primi approcci tra libro e infanzia basati sul tatto e sulla manipolazione.

Appuntamento dalle 9,30 al MO.CA (Centro per le nuove culture) con Mario Valle (visualization expert del centro svizzero di calcolo scientifico), Alberto Oliverio (medico biologo, studioso di psicobiologia), Cinzia Corti (responsabile dei laboratori Metodo Bruno Munari) e Patrizia Enzi (psicopedagogista e formatrice Associazione Montessori di Brescia). Sempre domani dalle 14,30 ci saranno due workshop per adulti dedicati alla costruzione del libro nella struttura “Eventi Book” in piazza del Mercato: “Libri da Riciclare” con Patrizia Enzi dell’Associazione Montessori Brescia e “Quiet Book” con Lucia Damiani della Cooperativa Zeroventi.

Concluderà la prima giornata la conferenza “Bimbi e Digitale”, primo approccio alle nuove tecnologie per i bambini in età prescolare, con Nicoletta Tonoli, bibliotecaria esperta in nuove tecnologie, dalle 16 alla Libreria dei Ragazzi in via San Bartolomeo. Domenica 24 dalle 15 piazza del Mercato si trasformerà in una grande tela da riempire per la seconda edizione del “Big Draw”, festival internazionale del disegno.

Tema di quest’anno è &”Nel cielo: cosa vedo e cosa immagino”: in dieci laboratori artistici in contemporanea, bambini, adulti e artisti mostreranno cosa vedono e cosa immaginano guardando il cielo, dalle stelle ai pianeti, dalle nuvole ai marziani. L’iniziativa è di Colibrì e Zeroventi con la rete “Lib(e)ri libri” e con Brescia Musei promossa da Fabriano Cartiere e dall’assessorato alla Scuola del Comune. Ci sarà anche l’incontro con l’associazione “Tribù dal Mondo”, impegnata in progetti di beneficenza in Africa, poi la presentazione del libro “Furaha”. Altre informazioni sul programma sono sul sito internet del festival.

 

Lascia un commento