Brescia, dal 30 settembre torna la fiera del libro “Librixia”

0

Oggi a Brescia è stata presentata la nuova edizione di “Librixia”, la fiera del libro, che si terrà nell’area meeting Agrobresciano Arena di piazza Vittoria, in città, dal 30 settembre all’8 ottobre. Libri, autori, librai e lettori. In piazza il taglio del nastro sarà il 30 settembre alle 10, poi l’apertura al pubblico tra editori locali, libri e incontri. Saranno nove giorni ininterrotti di presentazioni e dibattiti per un evento che riporta indietro nel tempo agli anni ‘30 del 1900 con l’avventura dei primi librai del centro che, raccogliendo la sfida di realizzare un vero e proprio festival della letteratura a Brescia, hanno dato il via alla prima fiera del libro cittadina.

Traguardi e ambizioni con il Comune di Brescia, Ancos – Circolo culturale della Confartigianato di Brescia e Lombardia Orientale e BCC Agrobresciano, sponsor principale della kermesse. Un programma popolare e di qualità per avvicinare un pubblico sempre più vasto al mondo del libro, che è sempre al centro degli oltre settanta incontri, riflessioni e confronti. Oltre al mercato curato dalle librerie e dalle case editrici bresciane che da sempre fanno riferimento all’associazione “Il Leggio”, ci saranno autori italiani e locali, giornalisti e grandi nomi della cultura, della letteratura e dello spettacolo, con un obiettivo preciso: sostenere la cultura e valorizzando la bellezza della lettura.

Quest’anno l’apertura, il 30 settembre alle 11, sarà con la presentazione del nuovo libro del ministro dei Beni e Attività culturali Dario Franceschini per “Disadorna e altre storie” edito da La Nave di Teseo. Molti i libri di nuova uscita, con ritorni importanti, come quello di Massimo Carlotto, Vittorio Sgarbi con Giulio Tremonti e Andrea Vitali e la presenza di scrittori stranieri, ormai “naturalizzati” come Helena Janeckez, Anilda Ibrahimi e lo svedese Björn Larsson. Phil Palmer, chitarrista jazz e rock britannico (storico membro dei Dire Straits) tra i più noti turnisti internazionali, e la moglie Numa Palmer proporranno un percorso musicale e poetico delle loro carriere e presenteranno il progetto internazionale umanitario “Noi siamo amore/
Promised land” con il video patrocinato da Unicef.

Dopo l’impatto positivo dello scorso anno con la formula dell’incontro intervista con l’autore e l’evento-spettacolo serale, si replica quest’anno. Prima gli Avion Travel sabato 30 settembre racconteranno la loro musica alle 18, poi il concerto in piazza del Foro (in auditorium San Barnaba in caso di maltempo). Con il grande evento di Numa e Phil Palmer, domenica 1 ottobre alle 21. Poi Aldo Caponi, “Don Backy”, con la sua carriera di autore e cantante e scrittore a presentare martedì 3 ottobre il suo “Io che miro il tondo”. Il giornalista Gian Antonio Stella alle 18 del 4 ottobre presenterà “Cose dell’altro mondo” per un viaggio storico attraverso la ricchezza delle differenze e la sera, in Auditorium San Barnaba, lo spettacolo teatrale “Maledette Suffragette”.

Così anche per Massimo Carlotto, che dopo la presentazione del nuovo libro, sarà in serale nello spettacolo “Blues per cuori fuorilegge”. 74 incontri con uno sguardo particolare all’editoria locale e agli autori bresciani e alle case editrici locali spazieranno dall’arte allo sport, dai gialli alla poesia, dalla storia locale alla psicologia. Non mancheranno gli incontri con le scuole, quest’anno triplicati, con una lettura animata sul tema delle migrazioni, uno spettacolo sul bullismo e l’incontro con la nipote di Don Milani, Valeria Milani Comparetti, per ricordarne la figura a cinquant’anni dalla morte. Tanti i volti noti che presenteranno il loro libro con i giornalisti. Si va da Luca Mercalli a Selvaggia Lucarelli, da Giuseppe Cruciani a Lella Costa, Cecilia Strada, Massimo Cotto e Maria Rita Parsi. Poi i grandi della letteratura come Luca Doninelli, Giuseppe Culicchia, Gilda Piersanti, Alberto Schiavone e Maurizio De Giovanni.

E poi la storia con Mimmo Franzinelli e l’Opera dei Meridiani Mondadori su Don Milani, Giovanni Bianconi e la politica con Luciano Violante e l’evento organizzato dalla Confartigianato il 2 ottobre in Sala dei Giudici con il sottosegretario Paola De Micheli. Nominata da poco commissario straordinario alla ricostruzione delle aree colpite dal terremoto del centro Italia, ha scritto con Antonio Misiani e Stefano Imbruglia “Se chiudi ti compro” edito da Guerini e Associati. Poi la poesia, in un’apposita sezione curata da Alessandra Giappi e tre appuntamenti di rilievo. Sono quelli con Franca Grisoni e un incontro dedicato alla rivista di poesia “Argo” con i poeti Ottavio Rossani, Rossella Renzi e Silvia Rosa. Infine, con “Umana troppo umana. Poesie per Marylin Monroe” con Maurizio Cucchi e Gian Mario Villalta, direttore artistico di “Pordenonelegge”. Tutti gli appuntamenti sono a ingresso gratuito.

Tra le iniziative collaterali, torna “Dona un libro… 2017” in cui i libri raccolti quest’anno saranno donati a una biblioteca del centro Italia danneggiata dal terremoto, permettendo simbolicamente il ritorno alla normalità. Durante i nove giorni di manifestazione saranno presenti appositi contenitori per raccogliere i libri che cittadini e autori vorranno generosamente donare. La Bcc Agrobresciano aderisce all’iniziativa e in tutte le sue ventuno filiali sono stati collocati appositi contenitori per le donazioni di collaboratori, soci e clienti della banca. Per l’intera settimana, l’istituto di credito sarà presente con uno spazio desk all’interno dell’Arena. Anche quest’anno promuoverà un incontro, martedì 3 ottobre alle 17, con Mauro Berruto ex Ct della nazionale maschile di volley, speaker e autore di due romanzi. Attualmente amministratore delegato della Scuola Holden fondata da Alessandro Baricco, Berruto spiegherà come “Essere una squadra”.

Poi Librixia e Laba organizzano all’Alba Area Gallery di Corsetto Sant’Agata (secondo cortile, primo piano), l’esposizione della mostra “Io leggo tu leggi”, produzione fotografica di Antonio Candela. Una mostra che racchiude preziosi scatti che ritraggono lettori del mondo in momenti e contesti diversi. Un progetto nato in occasione dei numerosi viaggi dell’artista e visitabile da domenica 24 settembre a domenica 8 ottobre (il giovedì, venerdì, sabato e domenica) dalle ore 15 alle ore 19. L’ingresso è gratuito e l’inaugurazione si terrà sabato 23 settembre alle ore 18.

Numerose le case editrici, le librerie e associazioni presenti: Chersi libri, EKT Edikit, Libreria Ferrata, Grafo Edizioni, La Compagnia della Stampa Massetti – Rodella Editori, La Rinascita, Liberedizioni, Mannarino Edizioni, Punto Einaudi, Il Libraccio, Temperino Rosso, Librerie Paoline, Zephyro Edizioni, l’antiquario librario Mabesolani, l’artigiano digitale Bertoletti, il Museo Diocesano, Medici Senza Frontiere, Ancos Brescia e Ancos Alto Milanese. Librixia collabora anche con numerose associazioni e realtà del territorio per promuovere la cultura, condividendo alcuni appuntamenti con l’atteso evento cittadino La Notte della Cultura (quest’anno The Big Beat Night), con L.A.B.A. Libera Accademia di Belle Arti di Brescia, Casa della Memoria, il Centro Teatrale Bresciano per l’incontro di sabato 7 ottobre sul futuro dell’Europa con Marco Archetti e Davide Dattoli.

Poi con la Casa Circondariale di Verziano in occasione della presentazione del progetto “Parole e segni di libertà. La storia di OrtoLibero” in piazza Vittoria giovedì 5 ottobre alle 17 e per l’appuntamento con Johnny Dotti e il suo “Giuseppe siamo noi” nella Casa Circondariale lunedì 2 ottobre alle 11. E per il “Dopo Librixia”, Gianrico Carofiglio presenterà il suo prossimo nuovo libro “Le tre del mattino” edito da Einaudi, il 16 novembre alle 18,30 a palazzo Loggia. Tutte le informazioni anche sulla pagina Facebook di Librixia.

LIBRIXIA (PROGRAMMA COMPLETO)

Lascia un commento