Guardia di Finanza Brescia, scoperta maxi frode fiscale

0

Nella prima mattinata di venerdì 15 settembre, la Guardia di Finanza di Brescia ha eseguito cinque ordinanze di custodia cautelare, perquisizioni e sequestri. Coordinata dalla procura, l’operazione “Cerbero” è concentrata su un’associazione a delinquere dedita alla frode fiscale in diverse province italiane.

Stando alla prime informazioni, sarebbero state scoperte fatture false dal valore di 300 milioni di euro. Effettuati, inoltre, sequestri per 100 milioni. Le cinque misure di custodia cautelare non tutte sono dirette in carcere.