Gargnano e il lago di Garda attendono la 67° Centomiglia

0

Tutto è pronto per la 67° edizione della Centomiglia Garda. Gli iscritti hanno superato quota 160. Nei porti delle sue rive i velisti guardano e scrutano il cielo e l’orizzonte. C’è chi azzarda una previsione, tempo variabile, pioggia nel pomeriggio di sabato.

Giovedì, Navazzo, frazione montana di Gargnano, ha ospitato la conferenza stampa di presentazione del “Clandesteam” di Lorenzo Rizzardi che, come è noto, correrà con l’olimpica Giulia Conti e 14 trapezisti maschi. La Conti con le altre ragazze in gara averà un trofeo tutto al femminile messo in palio per il Centenario dei Lions delle province del Benaco. Giovedì pomeriggio si è corso la regata esibizione con vari Vips a bordo degli X 40, tra loro in sindaco di Gargnano Albini, i consiglieri e ragazzi del CvGargnano, i promotori di “Green and Blue” di In-Lombardia.

“Raffica” il monocarena ungherese ha mostrato tutta la sua potenza con poco vento arrivando seconda dietro all’X 40 di Farina e Modena, i terzi assoluti del Trofeo Gorla. Esibizione, che resta tale, l’ ’unica certezza restano proprio i risultati del 51° Trofeo Gorla di domenica scorsa, una sorta di Pole Position. Tra i Multiscafi in lotta per l’assoluto degli assoluti gli X 40 (Extreme 40) di Marega, Modena-Farina e degli ungheresi sembrano godere, almeno della simpatia delle tifoserie delle varie rive. Da non sottovalutare i tedeschi di “ITelligence” ed i due catamarani volanti della serie “Easy to Fly”, il “Cool Runnings” e “TixWave”, firmati da Guillame Verdier, uno dei progettisti di New Zealand vincitore in Coppa America.

I monocarena riproporranno Giulia Conti con l’argentato “Clandesteam” e suoi trapezisti, tutti maschi, che sfideranno “Raffica”, lo scafo ungherese che per la 25° volta si presenta alla partenza da Bogliaco. Nella classifica Offshore dell’Orc Marino al Gorla ha vinto “Sarchiapone-Fuoriserie” con l’ex timoniere del 470 e 49Er olimpico Luca Dubbini. Gli avversari potrebbero essere, sulla lunga distanza, i piccoli Dolphin o Protagonist. Tra i Campioni uscenti della Centomiglia c’è “Spirito Libero”, il Protagonist che ha vinto la classifica assoluta dell’Orc aggiudicando nel 2016 il Trofeo Beppe Croce. Tra i monotipi più grandi grande lotta per gli Asso 99, i Dolphin, in particolare la battaglia nei Melges con “O&Y” primo al Gorla con la famiglia Nassini e Larcher, il “Lexotan” dei veronesi Montresor, i campioni europei “Corinthias” di “Caipirinha” solo terzi.

Sarà sfida nella sfida, tante regate, altrettanti vincitori, e per sabato buona parte della gloria per i grandi multiscafi. L’appuntamento è a Bogliaco di Gargnano, sabato mattina alle 8 e mezzo, con le telecamere di Teletutto in diretta (anche nel web) per chi vorrà godersi lo spettacolo nel salotto di casa e le rotte sul sito di Kwindo.