Concesio, dal 16 settembre nuova stagione alla Paolo VI

0

A Concesio, in Valtrompia, riparte la stagione espositiva della Collezione d’arte Paolo VI. Un museo che negli anni è diventato una vera e propria casa per i contemporanei, legato a doppio filo con il territorio e sempre più a misura di famiglia. Protagonista dell’autunno sarà Gabriella Benedini, cremonese di nascita ma milanese d’adozione, che porterà un’installazione con le sue opere più recenti. La mostra, curata da Paolo Bolpagni e Paolo Sacchini, sarà inaugurata sabato 4 novembre e resterà aperta fino al 20 gennaio.

Concesio-collezione-paolovi
“La tomba vuota” di William Xerra

Le opere di Gabriella Benedini sanno di tempo, di stagioni, misurazioni, movimenti astrali e domande sull’esistenza non in una declinazione sacra, ma in rapporto alla dimensione cosmica. Novembre sarà il mese di “In_Contemporanea. Artisti in dialogo” per un ciclo di incontri con artisti che hanno lavorato sul tema del sacro. Si partirà sabato 11 dalle 16 con William Xerra (tre le sue opere già in possesso del museo), si proseguirà sabato 18 con Stefano Arienti per un “dialogo” incentrato sulla nuova chiesa dell’ospedale di Bergamo realizzata con l’architetto Pippo Traversi e gli artisti Andrea Mastrovito e Ferrario Frères.

Si chiuderà sabato 25 novembre con Valentino Vago per un percorso dal figurativo all’astrattismo puro. Confermato il Premio Paolo VI per l’arte contemporanea che si presenta quest’anno con una formula rinnovata. Il comitato scientifico del museo selezionerà, tra i partecipanti, una rosa di finalisti che esporranno in una mostra collettiva allestita nella primavera del 2018. In quell’occasione verrà selezionato il vincitore che dalla primavera del 2019 e per tutto l’anno successivo potrà lavorare sugli spazi della collezione. Il bando è disponibile online. Torna anche la giornata nazionale delle Famiglie al Museo (FAMU) su “La cultura abbatte i muri”.

Su questo, l’8 ottobre si terrà un doppio appuntamento per i più piccoli. “Dire, fare, crescere… al museo” con due percorsi dalle 15 per “In viaggio con Paolo” (dagli 8 anni in poi) seguito alle 16,30 da “I dipinti parlanti” (dai 3 anni). Continuano gli appuntamenti mensili con le iniziative per le famiglie, momenti di approccio originale all’arte contemporanea. Da una parte mamma e papà impegnati in una visita guidata e dall’altra i piccoli che nei laboratori saranno accompagnati a scoprire alcune opere del museo. Saranno sabato 28 ottobre alle 16 con “Zang, tumb… zoom” per conoscere i libri futuristi donati al museo da Bruno Passamani, sabato 2 dicembre alle 16 con “Grafie tra Cielo e Terra” e il 13 gennaio “Libri illeggibili”, workshop con Gabriella Benedini per la sua mostra.

Il 5 ottobre sarà una giornata dedicata agli insegnanti con un open-day per conoscere il museo e l’offerta didattica. Per la stagione autunnale è prevista anche una collaborazione tra il museo e le realtà istituzionali e associative di Concesio. Il 23 settembre alle 17 una visita gratuita musicale con il gruppo corale “l’Estro Armonico”, il 28 e il 7 ottobre due percorsi guidati (“Dialoghi d’arte tra due Papi” e “A come Accogliere”) per la Settimana Montiniana promossa dalla parrocchia e dal Comune. Alla fine di ottobre partirà un progetto congiunto di laboratori didattici con la biblioteca di Concesio: il 21 in biblioteca e il 28 al museo. Vanno avanti anche gli incontri mensili di “OperAperta” sulle orme delle opere di Matisse, Azuma, Casorati e Manzù conservate in museo e il percorso “Insoliti Incontri”.

Poi “Fuori Museo!” per contaminare d’arte i luoghi lungo il fiume Chiese tra mostre temporanee con il Sistema Museale della Valsabbia a Capovalle il 21 ottobre (sarà esposta un’opera di Eliodoro Coccoli) e a Bagolino sabato 2 dicembre (un’opera di Emilio Isgrò). Il primo evento della nuova stagione sarà “Museo In-Visibile” sabato 16 settembre alle 16,30 con una visita guidata e per un solo giorno si potranno ammirare dieci opere normalmente non esposte nel percorso permanente tra Salvatore Fiume, Fritz Wotruba e Giuseppe Uncini. La collezione è aperta al pubblico dal martedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 17 e sabato dalle 14 alle 19 con l’ingresso di 2 euro (domenica e lunedì chiuso). Info allo 030.2180817 e sul sito internet.