Brescia, l’autopsia conferma, Sofia morta di malaria

0

Giovedì 7 settembre, al Civile di Brescia, è stata eseguita l’autopsia sul corpo della piccola Sofia Zago, confermando che è morta di malaria. Nel frattempo, proseguono le indagini delle procure di Trento e Brescia con l’accusa di omicidio colposo a carico di ignoti.

Tra due mesi si saprà con certezza anche il ceppo che ha causato il decesso della bambina e se si tratti dello stesso che ha contagiato i due bambini, venuti dal Burkina Faso e in seguito curati, ricoverati all’ospedale di Trento nello stesso periodo di Sofia.  Comunque da Trento assicurano che non ci si stato alcun contagio. Le indagini dei carabinieri del Nas continuano, non tralasciando nessun indizio e ipotesi.