Lumezzane, Avogadro riapre con Photoclub, Dotti e Mancuso

0

Sarà la mostra fotografica “Immagina 2017” del Photoclub di Lumezzane, venerdì 15 settembre dalle 20,30, ad aprire la nuova stagione della galleria d’arte della torre Avogadro. Dell’esposizione collettiva fanno parte undici autori, alcuni dei quali hanno partecipato a corsi di fotografia base che l’associazione propone da diversi anni.

I temi vanno dal territorio lumezzanese fino alle istantanee di piazze con vista a 360°, momenti di sport, spettacolo, angoli di città, paesaggi e particolari naturali, ritratti, still life e ricerche di giochi tra ombre e luci. La mostra resterà aperta fino al 24 settembre. Dopo una settimana, da sabato 30, la galleria ospiterà la selezione di dipinti “Corrispondenti Attese” di Sergio Dotti e Kalo Mancuso. La mostra è promossa con l’assessorato alla Cultura del Comune per cinquanta opere che colgono differenze e analogie tra i due artisti.

Mancuso-avogadro
Opera di Mancuso

Nel solco comune dell’astrazione lirica, a metà tra espressionismo e informale, si rileva e focalizza la particolare elaborazione interiore degli artisti che diventa espressione innovativa. La validità e peculiarità espressiva delle tecniche, unite e sovrapposte nel segno e nel gesto, creano uno spazio di energia aperto in ogni tassello delle opere. “Sperimentare tecniche, materiali e supporti diversi” è la base della ricerca artistica di Dotti e Mancuso. I dipinti a olio e acrilico del primo invitano lo spettatore a un sapore e a un profumo che, lievi, si dipanano dalla superficie pittorica e maturano da un lento processo di sedimentazione della memoria del segno-colore dell’artista.

Dotti-avogadro
Opera di Dotti

Lo smalto acrilico è invece la tecnica che la seconda preferisce e che più si addice alla sua sensibilità pittorica. Soprattutto per ottenere velate luminosità in accostamenti cromatici di timbro forte e omogeneo in cui “scolpire” nella pittura, stratificare elementi primordiali in campi cromatici di acque e di terre, di natura-cultura. La mostra sarà inaugurata sabato 30 settembre alle 17,30 e resterà aperta fino al 14 ottobre con diversi orari. Il giorno del taglio del nastro fino alle 21, il venerdì e sabato dalle 17 alle 19 e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19.