Gargnano, il Garda attende lo spettacolo della 67° Centomiglia

0

“Itelligence” dei tedeschi Helge e Cristian Sach, a completare l’equipaggio Herbert Vogel e Gerd Schmitzer, sono i vincitori della 66° Centomiglia del Garda. Con il loro cat svedese della serie M 32 sono stati capaci di andare a cercarsi il vento, nell’ultimo tratto della risalita, navigando praticamente sempre lungo la riva veneta del Garda. Una vittoria, come capita sul lago, sempre ricca di significati, i Sach erano infatti gli sparring partner di Zuccoli-Glisoni quando i due di Iseo vinsero il Mondiale dell’olimpico Tornado nel 1991. Questa è la cronaca dell’edizione dello scorso anno.

Gli altri due successi assoluti andarono al maxilibera ungherese “Raffi.Ca” (Trofeo Garioni) e al Protagonst “Spirito Libero” di Claudio Bazzoli (Trofeo Beppe Croce), rispettivamente per i monoscafi e le classi con la stazza Orc a tempi compensati. Quest’anno “Raffi.Ca”troverà sulla sua rotta la 4 volte olimpica Giulia Conti alla barra di “Clandesteam” e “Spirito Libero” tutta la pattuglia Orc a cominciare dal “Sarchiapone Fuoriserie”, un Italia 9.98, armato e condotto da tutta la famiglia Dubbini, primi del loro gruppo al trofeo Gorla al pari di Giulia Conti.

L’appuntamento sul lago di Garda è per le 8.30 di sabato mattina con le flotte che salperanno da Bogliaco di Gargnano per mettere le prue verso Arco-Torbole (Trentino), poi il passaggio a Castelletto di Brenzone (Verona), il cancello di Bogliaco di Gargnano, la discesa fino a Sirmione-Desenzano, quindi il ritorno. L’incognita sembrano essere le condizioni atmosferiche con vento in mattinata e qualche temporale durante la giornata. Diretta sul sito www.teletutto.it (alla voce LIVE) e sul track (le rotte delle imbarcazioni) su Kwindoo. In piazzetta a Bogliaco si potrà fare colazione, pranzare, aspettare l’ora di cena con gli stand di “Green and Blue”, “In-Lombardia”, Garda Lombardia ed East Lombardy, la boutique del Gaastra Shop Gargnano con la maglietta ufficiale dell’Evento.