Padenghe, sono arrivati al traguardo i lavori sismici alle scuole

0

Sono quasi terminati i lavori di adeguamento sismico al complesso scolastico di Padenghe sul Garda. Dal Comune danno notizia del fatto che l’elementare “Margherita Hack” e la media “Calini” sono state messe in sicurezza. Chiuse l’8 giugno al termine dell’anno scolastico, il cantiere è partito programmando il lavoro anche nei giorni festivi e in agosto. Sono state anche rimosse diverse criticità sugli impianti tra l’ammodernamento del quadro elettrico, il riscaldamento e il sistema fognario.

Questo ha comportato un aggravio di costi che il Comune ha integrato con risparmi su altri fronti di spesa. Il coordinamento dei lavori è stato affidato all’ufficio Lavori pubblici dell’Unione dei Comuni della Valtenesi, settore cui sono affidate le opere di tutti i Comuni convenzionati. Gli interventi sono stati eseguiti sulle palificazioni sotto l’edificio, le contro soffittature, il rinforzo dei pilastri e l’inserimento di travi in carbonio. Qualche risorsa è stata riconosciuta dal ministero dell’Istruzione che ha finanziato l’opera con 349 mila euro e il resto, per 1 milione, arriva dal Comune.

Visto che i lavori si sono conclusi, non è necessario attuare il piano B che l’amministrazione aveva inteso nel caso i cantieri si fossero prolungati. Tutti inizieranno regolarmente le lezioni martedì 12 settembre ed è in corso il trasloco delle attrezzature didattiche e degli arredi.

“Siamo molto orgogliosi del risultato raggiunto, che soddisfa una delle esigenze più sentite nelle comunità: la sicurezza dei nostri figli – dice il sindaco Patrizia Avanzini.- Tutto è andato per il meglio, grazie all’impegno e l’abnegazione di tanti degli attori coinvolti, pubblici e privati, che hanno remato senza sosta nella stessa direzione. Molti erano scettici che ce la potessimo fare, invece sono contenta di smentirli, le cose possono funzionare e questo va sottolineato”.

Lascia un commento