Valcamonica, Fiamme Gialle Edolo scoprono maxi evasione

0

La Guardia di Finanza di Edolo ha scoperto un giro di fatture false per 2,5 milioni di euro e un’Iva evasa per più di 500 mila. Nei guai un’azienda bresciana della Vallecamonica che realizza impianti per fornire energia elettrica. All’interno dell’indagine risultano anche otto persone, accusate di dichiarazione farudolenta ed emissione di fatture per operazioni inesistenti.

Durante un controllo condotto sui bilanci dal 2012 al 2016, è emerso una falsa fatturazione, poiché, come scrivono le Fiamme Gialle, “i documenti contabili indicavano il noleggio di mezzi di cantiere, in realtà già impiegati nello stesso periodo in altri cantieri in Italia. Con questo escamotage, l’imprenditore realizzava un duplice illecito profitto: da un lato, i costi per tali falsi noleggi venivano ‘compensati’ con falsi ricavi dovuti all’emissione di altre fittizie fatture a soggetti compiacenti e, dall’altro, i crediti Iva accumulati venivano utilizzati per ‘chiudere’ i debiti tributari della società”.